Una casa sostenibile, moderna e autosufficiente.

/ / / /
Una casa sostenibile, moderna e autosufficiente.

Solo materiali naturali e impianti sostenibili per la bella villa progettata dagli architetti dello studio NBArchitecten di Best. L’edificio si affaccia, con sobria eleganza, sul quartiere e porta un tocco di originalità tra le case tradizionali in mattone. La facciata rigorosa e minimalista è impreziosita dal disegno, insolito e originale, della pietra.

I padroni di casa hanno scelto il modello MONIGA dopo il confronto con il modello CASCATA. La differenza tra queste due pietre sta nella sagoma dei pezzi e nella rugosità della superficie. Il modello Moniga presenta una texture levigata, evoca una pietra molto vecchia, la sua naturalezza valorizza lo stile contemporaneo della casa. I committenti hanno optato per il colore Savana, morbido e sabbioso, in sintonia con l’intonaco delle altre pareti, la lavorazione del legno e i bellissimi dettagli neri.

La casa è progettata in modo tale che il dentro e il fuori si fondano perfettamente. La facciata in pietra attraversa la casa dalla parte anteriore a quella posteriore e collega entrambi i livelli del terreno. La terrazza rialzata assicura che la casa sia posizionata su un basamento e che vi sia una differenziazione tra i diversi luoghi del giardino. Nella splendida veranda, che si apre sul giardino, la muratura in pietra diventa un importante camino.

Anche in interno murogeopietra® è il punto di forza del progetto. Nel corridoio a doppia altezza convergono le prospettive di tutte le stanze, colori e materiali naturali si incontrano e realizzano un armonico insieme. Rispetto del clima, risparmio energetico, installazioni sostenibili e comfort elevato, un esempio in cui diventa chiaro che sostenibilità e bella architettura vanno di pari passo.

In questo articolo murogeopietra® mod. Moniga SA.

Photo By © Flagstone Company

NBArchitecten

Sappiamo che la nostra forza sta nelle persone che lavorano con noi. Lavoriamo costantemente sulla nostra professione in tutti i modi. Essere un architetto è molto più che costruire edifici, è renderlo possibile.

Hans van Houtum
Architetto / Proprietario
Chiunque sia allergico alla turbolenza di Harold troverà probabilmente il suo ideale sparring partner in Hans. Armato di uno album per schizzi e di un pennarello, realizza i sogni degli altri. È sano testardo e flemmatico, ma sa mordere fermamente e quindi lasciarsi andare, se si tratta di qualcosa d’importante. Vuole fare la differenza nel vivere e nel lavorare e quindi descrive l’architettura come un servizio. Destinato a rendere le persone eccitate e felici. “Se qualcosa deve davvero accadere, accadrà”.

Harold van de Ven
Architetto / Proprietario
Dove Hans è per le immagini, Harold è per i discorsi. Una cascata di parole lunga 2,02 metri, con un entusiasmo spericolato. Nato come architetto, fu abbastanza fortunato da aver ricevuto il disegno e divenne saggio attraverso il duro lavoro di costruzione. Scopre che l’architettura riguarda il fare e ciò che la gente fa con esso. Si tratta di ascoltare, fare domande, dare spunti di riflessione e scoprire cosa vogliono veramente i clienti. “In realtà, sono anche un po’ uno psicologo”.

www.nbarchitecten.nl