Solo materiali naturali e impianti sostenibili per la bella villa progettata dagli architetti dello studio NBArchitecten di Best.

L’edificio si affaccia, con sobria eleganza, sul quartiere e porta un tocco di originalità tra le case tradizionali in mattone. La facciata rigorosa e minimalista è impreziosita dal disegno, insolito e originale, della pietra. I padroni di casa hanno scelto il modello MONIGA dopo il confronto con il modello CASCATA. La differenza tra queste due pietre sta nella sagoma dei pezzi e nella rugosità della superficie. Il modello Moniga presenta una texture levigata, evoca una pietra molto vecchia, la sua naturalezza valorizza lo stile contemporaneo della casa.

I committenti hanno optato per il colore Savana, morbido e sabbioso, in sintonia con l’intonaco delle altre pareti, la lavorazione del legno e i bellissimi dettagli neri. La casa è progettata in modo tale che il dentro e il fuori si fondano perfettamente. La facciata in pietra attraversa la casa dalla parte anteriore a quella posteriore e collega entrambi i livelli del terreno. La terrazza rialzata assicura che la casa sia posizionata su un basamento e che vi sia una differenziazione tra i diversi luoghi del giardino. Nella splendida veranda, che si apre sul giardino, la muratura in pietra diventa un importante camino.

Anche in interno murogeopietra® è il punto di forza del progetto. Nel corridoio a doppia altezza convergono le prospettive di tutte le stanze, colori e materiali naturali si incontrano e realizzano un armonico insieme. Rispetto del clima, risparmio energetico, installazioni sostenibili e comfort elevato, un esempio in cui diventa chiaro che sostenibilità e bella architettura vanno di pari passo.

In questo articolo murogeopietra® mod. Moniga.

 

 

Photo By © Flagstone Company

Ti è piaciuto questo Case History?
Condividilo